Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser

RIPARAZIONE PNEUMATICI

Descrizione:

Riparare pneumatici forati è un’operazione che consiste nell’otturazione del foro che ha causato lo sgonfiamento dello pneumatico.

I metodi più comuni, per la riparazione degli pneumatici di autovetture, autocarri, motociclette e trattori sono:

  • La vulcanizzazione a caldo: Questo tipo di riparazione non viene quasi piu' utilizzato in quanto richiede parecchio tempo dopo aver tolto la gomma dal cerchio, inizia l’operazione di riparazione. Tramite l’utilizzo di un attrezzo chiamato vulcanizzatore, il pneumatico da riparare viene pressato sotto una morsa pneumatica e lasciato per 15-20 minuti. Una piastra riscaldante, che funziona alla temperatura di 140°C scioglie il materiale gommoso applicato all’interno, consentendo una perfetta ed omogenea saldatura di tutto l’insieme. Prima di effettuare questo lavoro, l’interno della gomma va pulita opportunamente con l’utilizzo di una smerigliatrice. (TIPO DI RIPARAZIONE AFFIDABILE)

  • La riparazione a freddo: Questo tipo di riparazione e' l'evoluzione della vulcanizzazione a caldo , infatti il procedimento e' molto simile se non per il fatto che dopo aver pulito l'interno del pneumatico si applica uno strato di mastice autovulcanizzante e dopo averlo fatto asciugare si procede con l'applicazione di un rappezzo telato il quale si vulcanizza tramite una reazione chimica diventando un corpo unico con il pneumatico. (TIPO DI RIPARAZIONE AFFIDABILE)

  • La riparazione tramite l'utilizzo di tappi autovulcanizzanti: Questo tipo di riparazione e' tra tutti il piu' recente ma in realta' e' nato come riparazione di emergenza quindi per poter tornare a casa e non come riparazione definitiva ma aime' molti lo adottano come riparazione in quanto e' estremamente veloce da fare , e' sufficente estrarre il chiodo , allargare il foro con un alesatote e introdurre la stringa e il gioco e' fatto. Un consiglio ? Evitate se non in comdizioni di emergenza  (TIPO DI RIPARAZIONE NON AFFIDABILE)

 

QUANDO NON E' CONSIGLIABILE RIPARARE UN PNEUMATICO?

  1. Quando il foro d'ingresso e' troppo grosso
  2. In caso di urto contro un marciapiede che ne causa la lacerazione
  3. In caso di danneggiamento da buca che lacera la spalla
  4. Se si percorre troppa strada col pneumatico completamente sgonfio (con pneumatico caldo sono sufficenti anche poche decine di metri) 
  5. Se il foro e troppo vicino al tallone del pneumatico (VEDI FOTO SOTTO)
/RIPARAZIONE_PNEUMATICO.jpg